Carovilli


Fu il territorio ideale per i sanniti al fine di controllare i tratturi Lucera-Castel di Sangro, Pescasseroli-Candela. Tante le loro testimonianze impresse nelle necropoli, fortificazioni e un tempietto italico.

 

Gli abitanti si insediarono intorno alla chiesa di S. Pietro di Tasso, edificata dai Benedettini, e nel 1450 il paese traslocò alle pendici del monte, ove edificarono dapprima una cappella e successivamente una chiesa in onore di S. Maria Assunta.
Tutta la vita si svolge al centro del paese, dove si trova una piazza circondata dal Municipio, la Chiesa Madre, la Torre dell'Orologio, la farmacia, il bar, ecc.

Per saperne di più